Indice
Il Messaggio di Anna Maria
Pagina 33
 

 

 

Dalla vostra educazione cristiana e cattolica ci si aspetta tanta generositÓ e tanta bontÓ verso il prossimo che, se vi chiede aiuto, voi non glielo dovete rifiutare, che se ha bisogno di voi per un tozzo di pane o per un bicchiere di acqua destinata alla vostra Salvezza e SantitÓ, voi non vi dovete rifiutare di porgere a lui tutto ci˛ che lui vi chiede in nome dell'amore di Dio.

E poi, siate sempre sereni nella vostra missione giornaliera nell'esplicazione di quei compiti che vi spettano quali creature cristiane e cattoliche di oggi,

e poi, non fate mai in modo che il vostro prossimo vi lasci senza potervi donare un sorriso di amore divino, che vi venga espresso e dato in segno della sua riconoscenza e del suo pensiero fatto di amore fraterno e delle imitazioni di questo genere che hanno caratterizzato la personalitÓ della vostra Anna Maria, piena di amore per tutti, e piena di amore soprattutto per te, sua mamma carissima.

Sia comunque sempre imitata la sua penitenza di ognigiorno, sopportata sempre con esemplare coraggio e con tanto esemplare offerta a Dio di ogni sua pena, entrata nel suo cuore e nel suo corpo durante la sua ultima compiuta missione di Salvezza e di SantitÓ divine, ferita a morte ma luminosamente resuscitata davanti agli occhi di Dio e della vostra cara Madonna, e del vostro caro santo, amato Ges¨, e della MaestÓ infinita di Dio.

La tua Madonna

 

 

 

 

 
Indietro

Il Messaggio di Anna Maria

Home
Avanti