Indice


Indice analitico

PAROLE D'AMORE

DAL CUORE DEL PADRE
DAL CUORE DEL FIGLIO

pagina 103
 

 

 

 

Rallegrato è ora finalmente il tuo cuore
che preoccupato era questa mattina
di non sentire la Mia voce che ti chiamasse a scrivere,
e grato ti è ora immensamente il Mio Cuore divino
nel vedere la tua sofferenza
alla mancanza della Mia voce che ti chiamasse con voce sonora,
e di sentire quanto pronto e desideroso fosse il tuo cuore
di amarMi e di cercarMi, di sentirMi e di ascoltarMi,
col cuore aperto alle Mie parole
e aperto al flusso del Mio amore,
che continuo scende su di voi
a irrorare i vostri terreni stanchi e sfibrati,
a inondare di luce il buio delle vostre nascoste domande
e dei vostri dubbi timorosi di osare troppo
nei Miei divini confronti,
e carico di amore è per voi il Mio Cuore,
e carico di tenerezza grande e profonda
perché vede il rispetto profondo e il profondo timore di offenderMi
uscendo da quelle vie che lo stesso ho segnato per voi,
che tanto desiderate realizzare la vostra vita
secondo quelle vie che sono le Mie Vie di pace e di bontà,
di aiuto reciproco e di amore reciproco,
di rispetto reciproco per le reciproche difficoltà
e per le reciproche destinazioni di vita
che le une con le altre si intrecciano
e che le une con le altre si intersecano
pur in destini apparentemente diversi.
Sappi dunque trasmettere a tutti i tuoi amici
e a tutti i tuoi cari e amatissimi amici,
questo Mio messaggio di grande amore per loro e per te,
affinché anche a loro giunga chiaro il concetto
che mai lo li ho abbandonati
in questi ultimi recenti difficili episodi
della loro esistenza di anime a Me tanto care
e di anime per Me predilette
perché esse stesse per Me e per i Miei concetti di vita,

 

 

 

 
Indietro

PAROLE D'AMORE

DILECTUS MEUS MIHI ET EGO ILLI


Home

Avanti