Indice


Indice analitico

PAROLE D'AMORE

DAL CUORE DEL PADRE
DAL CUORE DEL FIGLIO

pagina 245
 
   

 

 

singolarmente e reciprocamente, vivete,
perché di vita si tratta, e come tale a Me appartiene
e di Me deve parlare
perché sempre e solo di Bontà deve riempirsi
e tutto ancora a essere
"Buono" deve tornare,
e Perfetto tutto deve essere come Perfetto sono Io,
ossia
Integro nella Sua Unità
e inserito e ritrovabile in ogni cosa,
Perfetto nella Sua Personalità di Padre
Onnipotente nella Sua infinita Bontà,
e Perfetto nella Sua ritrovabilità in tutto ciò che di Me parla
e dunque perfetti vi voglio lo nella vostra personalità,
che lo originaria per ciascuno di voi originariamente ho voluto,
e perfetti nelle vostre azioni,
che di Me attraverso di voi devono parlare
perché tutto a Me ritorni, di ciò che lo ho voluto e creato,
e tutto di Me parli e racconti,
nei vostri libri personali così come nei vostri scritti,
che di Me narrino e raccontino, affinché di Me e di Me solo
tutta la realtà ancora si riempia
e tutto torni ad essere Perfetto
così come lo lo ho voluto e Io ho creato
e mai più si creino inutili bisogni e inutili necessità
che cerchi il cuore vostro di colmare
con ciò che mai lo potrà colmare,
poiché ciò che è destinato ad essere pieno
non si colma con ciò che nulla riempie perché da voi sottrae,
creando inutili desideri di ciò che è inutile alla vostra perfezione;
siate dunque perfetti nei vostri desideri
che a Me devono essere rivolti affinché sia Io a realizzarli,
nella Mia Bontà infinita, che perfetti vi vuole così come

Io sono Perfetto.
A te che questi concetti ascolti e segui
e che con estremo interesse Mi ascolti
voglio Io ora dire che sempre attenta a questi Miei colloqui
ti voglio Io,

 

 

 
Indietro

PAROLE D'AMORE

DILECTUS MEUS MIHI ET EGO ILLI


Home

Avanti