Indice


Indice analitico

PAROLE D'AMORE

DAL CUORE DEL PADRE
DAL CUORE DEL FIGLIO

pagina 270
 
   

 

 

a chi con fede piena e sincera e provata fede,
a Lui si affida con abbandono totale,
contando nell'aiuto Suo divino
che la Mia Salvezza eterna operata sull'uomo
ha definitivamente restaurato.
Cara, dolce compagna delle Mie tristezze,
quando ancora sempre si ripete

il sacro Mio sacrificio del Mio Corpo,
che a Mio Padre ho offerto per voi, creature della terra,
a simbolo dell'imperituro Suo amore per voi,
perché vicina ti sento al Mio Cuore,
sofferente per le tristezze umane di voi uomini
che ancora non avete conosciuto,
come invece tu ora conosci,
la dolcezza dell'amore Mio Celeste
che a voi Mi unisce e che tra di voi vi unisce,
e palpita dunque il Dolce Cuore Mio
in modo definitivamente carico di amore per voi
e ricaricato dell'amore prezioso
che a Me portano quelle anime predilette
che a Me e al Mio Sacrificio personale di uomo si sono legate
per alleviarMi le atroci sofferenze
cui lo sono ancora legato come uomo,
perché come uomo ancora soffro Io
di vedere il vostro corpo martoriato
da tante tristi sofferenze che il maligno vi infligge
e che nel vostro corpo restano impresse,
se voi prima della vostra morte non vi decidete a purificare
chiedendo a Me questo risanarsi
del vostro prezioso e delicato vaso
che è la vostra vita terrena;
martoriato dunque e orribilmente mutilato
si presenta l'essere vostro dinanzi a Me se ancora non si è aperta
per voi la strada della Salvezza,
mutilato in modo orribile
laddove cattivo uso avete fatto del dono più prezioso

 

 

 
Indietro

PAROLE D'AMORE

DILECTUS MEUS MIHI ET EGO ILLI


Home

Avanti