Indice


Indice analitico

PAROLE D'AMORE

DAL CUORE DEL PADRE
DAL CUORE DEL FIGLIO

pagina 382
 

 

 

 

ogni cosa destinato
e (questo) desidera dunque ancora una volta confermare
il Sacro Mio Cuore,

- dove per "Sacro Mio Cuore" qui tutto Me stesso Intendo,
ossia la forza di amore che la Trinità tutta comprende,
ossia l'aspetto di amore delle tre Persone o personalità
se così si preferisce, intendo,
come
aspetto a tutte e tre comune,
ma che diverso da altri aspetti è,
ed è dunque con questa caratteristica che Io a te parlo
perché di tenero amore è fatto il tuo cuore
e questo aspetto Mio
meglio comprendere e meglio trasmettere può.
Ora che chiaro vi dovrà essere finalmente giunto questo concetto
che con chiarezza estrema Io intendevo esprimerti,
sappi ora ancora una volta
che questo è ciò che lo fortemente desidero
che attraverso di te si esprima e si attui,
ossia questo profondo amore
che tutto il Mio Essere pervade e costituisce
e che attraverso di te desidero che fuoriesca,
affinché impari l'amata Mia creatura terrena, ancora una volta,
a riporre
Me al centro della sua vita,
ossia a cercare di vedere l'aspetto delle umane vicende
a Me riferito, e dunque si renda conto definitivamente
che tutti gli errori e tutte le mancanze
e tutte le morti e tutte le disgrazie
da questa non osservanza della Mia Presenza al primo posto deriva,
perché se sempre fosse stato dato a Me il posto
che a Me compete nella vita,
nulla sarebbe mai successo di ciò che invece è successo,
e che da allora
il caos e lo scompiglio in un ordine meraviglioso ha portato,
sconvolgendo ogni cosa,
e sconvolgendo ogni ordine e ogni compito,
che alle creature

 

 

 
Indietro

PAROLE D'AMORE

DILECTUS MEUS MIHI ET EGO ILLI


Home

Avanti