Indice


Indice analitico

PAROLE D'AMORE

DAL CUORE DEL PADRE
DAL CUORE DEL FIGLIO

pagina 387
 

 

 

Come uno sposo accanto alla sua sposa in forma di ausilio
continuo si pone, così mi pongo lo di fianco alle anime.

 

 

 

23/24 Marzo 1991

 

Amata creatura della terra,
si apre di nuovo questa notte il cuore tuo
al tenero colloquio di amore con Me
che direttamente ispiro il tuo cuore
affinché puro come l'oro esca questo filo di luce dalle tue dita
che veloce si depositi sul tuo foglio in forma di parola,
e di parola amabile che a tutti voi Io rivolgo
nel tentativo supremo di riavervi tra le Mie braccia di Padre,
dopo che,
come uno sposo che accanto alla sua sposa
in forma di ausilio continuo si pone,

così Mi pongo lo di fianco alle anime
per guidarle nei loro passi
affinché sempre nella giusta direzione si muova il loro andare
e non vi siano così né inutili interferenze dal retto andare
né pericolose deviazioni dal giusto andare,
che lo stesso desidero, nelle vesti di Padre desidero,
dopo che come Figlio di tutto ho fatto
per ridonarvi la vostra esatta posizione dalla quale far ripartire il
vostro andare,
che sempre e per sempre
dovrebbe essere magnificamente rivolto verso di Me
che lì vi attendo,
per cominciare un nuovo cammino nella
LUCE,
e nella Luce divinamente conclusa e pattuita...

 

 

 
Indietro

PAROLE D'AMORE

DILECTUS MEUS MIHI ET EGO ILLI


Home

Avanti