Indice


Indice analitico

PAROLE D'AMORE

DAL CUORE DEL PADRE
DAL CUORE DEL FIGLIO

pagina 50
 

 

 

 

gnoranza del suo cuore che grandi gioie non ha mai provato né n a Dio ha inneggiato, come è giusto che voi facciate se volete che Signore, nella giustizia del Suo cuore, sempre più a voi si rivolga per lasciarvi tutto il bene che per voi è nutrimento e per voi è alimento, alimento necessario per la vita quotidiana e la lotta quotidiana contro il male che vi assale e il maligno che vi vuol male.
Ma tu con noi sempre resta e noi sempre ti ameremo.
Il Signore sia lodato.


La tua Anna Maria


È vero che è il nostro intervento                                                      1 Febbraio 1990
che può sanare situazioni
apparentemente insanabili, ma è
anche vero che è il vostro comportamento
a richiamane la nostra vigile presenza
e il nostro accorto e tempestivo intervento.


Data la situazione in cui ti trovi ora, difficile è spiegarti il motivo per cui ti sono successi tutti questi guai di questi ultimi giorni. Difficile perché non si lamenta di te il Signore, anzi, Egli è molto contento dell'opera che tu svolgi e dell'impegno che tu metti in tutto cio che tu fai nel Suo nome benedetto e per la mia santa causa di futura beatificazione, nonché di conoscenza del mio nome tra le persone che conosci e che non conosci, ma che già usufruiscono del mio aiuto celeste per tutte le preghiere e le Messe che alla sfera più alta del Paradiso salgono per portare beneficio a tutte le anime in cerca e bisogno di aiuto divino.
Difficile è spiegarti il motivo dell'addensarsi su di te di questi nuvoloni sparsi, nuvoloni spesso necessari - purtroppo - per saziare la fame e la pretesa di rivendicazioni su di te proprio per quest'opera che tu vai svolgendo con impegno e dedizione.
Difficile è spiegarti dunque perché il Signore acconsenta che proprio voi - anime Sue dilettissime e predilette tra tutte le anime della terre abbiate a sopportare simili dispetti che annerano la vostra esistenza

 

 


 
Indietro

PAROLE D'AMORE

DILECTUS MEUS MIHI ET EGO ILLI


Home

Avanti