Indice


Indice analitico

PAROLE D'AMORE

DAL CUORE DEL PADRE
DAL CUORE DEL FIGLIO

pagina 96
 

 

 

automaticamente stabiliscono un contatto
di potenziale particolare
che più agile rende il passaggio del fluido Mio magnetico
e che più facilmente lo fanno espandere per quelle vie
che sono le Mie vie di luce, che alimentano altri corpi
e che possono penetrare in altri corpi
a riaccendere - ossia a rieccitare -
quel circuito che all'interno di loro costituisce la loro vita.
Tu, anima Mia prediletta, Mi sei diletta
perché con tutto il tuo essere e per tutta la tua vita
desideri metterti al Mio divino servizio
che tanto ti rende preziosa
perché impreziosito è così il tuo abito nuziale
di partecipante al Mio banchetto di luce,
da dove inesauribile è distribuita la Mia Misericordia infinita
e la luce della Mia Grazia che irrora i terreni stanchi
e che fertili li rende
alla produzione dei frutti meravigliosi
che danno uno scopo alla vita,
che consiste nel prolungamento della vita, nella Vita,
gettando le basi per il suo proseguimento, nell'altra Vita.
Impreziosito è il tuo abito di partecipante,
che lo ora ti ho donato
affinché con questo tuo nuovo abito
tu faccia accoliti tra le anime che conosci
e che ancora non conosci
e, con l'aiuto nostro celeste e della tua splendida Anna Maria,
della quale tu sei l'aiutante terrena,
tu possa sempre più raccogliere invitati
al banchetto Mio nuziale di incontro con la loro anima,
alla quale lo donerò il Mio abito di partecipazione
affinché anche da lontano si distingua il loro essere
e la loro possibilità di partecipazione,
banchetto al quale tutti sono chiamati
e al quale tutti lo desidero avere,
ma che non tutti accettano, l'invito,

 

 

 
Indietro

PAROLE D'AMORE

DILECTUS MEUS MIHI ET EGO ILLI


Home

Avanti